Sindaco Mascaro: «Che questa piscina sia l’occasione per tanti ragazzi della nostra città di poter crescere nei valori sani dello sport competitivo!»

0 di Jessica Mastroianni

Cullata da canti natalizi che hanno riflettuto pienamente il clima di festa, domenica mattina nella piscina comunale “Salvatore Giudice” ha preso vita la consueta manifestazione sociale con cui la Arvalia Nuoto Lamezia ha voluto salutare tutta la città e porgerle un augurio speciale e caloroso in vista delle festività prossime.

Immancabile all’evento il sindaco Paolo Mascaro, che si è mostrato felice di ritrovare l’impianto, dopo le numerose vicissitudini, illuminato del suo brio più vivo: «Ringrazio tanto i genitori che sono presenti ed entusiasti nel vedere la partecipazione sportiva dei propri figli. E ringrazio soprattutto questi bambini meravigliosi, stupendi. Lo sport è un momento bellissimo di crescita e di socializzazione. Il nuoto è uno sport completo, che dà la possibilità di stare insieme. Facciamo in modo che questa piscina sia sempre di più il faro regionale per quanto riguarda l’attività del nuoto e che sia veramente l’occasione per i tanti ragazzi della nostra città di poter vivere meglio, di poter vivere bene, di poter crescere nei valori sani dello sport competitivo».

Il sindaco ha proseguito: «Non può mancare il ringraziamento agli istruttori, che sono coloro che fanno andare avanti la macchina vera di quella che è l’attività che qui si svolge. Continuate a istruire, che è qualcosa di bellissimo, perché chi istruisce sa, al di là di tutto, che sta facendo crescere. Ed è tramite l’istruzione e la possibilità di crescita che l’intera comunità va avanti».

Una crescita che i giovanissimi atleti hanno dimostrato attraverso le loro esibizioni, accompagnati dall’entusiasmo caloroso del pubblico, presente sugli spalti finalmente fruibili.

A far eco al sindaco, Luisa Vaccaro, assessore allo sport: «Questa struttura è un luogo di crescita non soltanto sportiva e tecnica per i vostri figli, ma lo è soprattutto da un punto di vista umano. Oggi è una festa, la festa della famiglia, la festa dello sport e quindi la festa della vita. Grazie a voi tutti che avete deciso di essere qui presenti, grazie alle famiglie e grazie a voi bambini che state regalando grandi sorrisi. In bocca al lupo a voi, perché siete il nostro entusiasmo. E la città di Lamezia Terme ha bisogno del vostro sorriso».

Ad aprire la manifestazione “Natale in Piscina” sono stati i più piccoli nella vaschetta. A seguire è stato il turno dei ragazzini un po’ più grandi della tavoletta, quindi si è passati ai nuotatori dei 25 metri in dorso, poi ai 25 metri in stile libero e, infine, a quelli dei 25 metri in rana e delfino. Non una gara, ma un momento di incontro e divertimento per i giovani atleti, che hanno potuto esibirsi davanti agli occhi attenti dei loro cari e che, dopo le rispettive performance, sono stati premiati con piccoli gadget e con i brevetti riconosciuti dalla Federazione Italiana Nuoto.