Esordio positivo per l’Arvalia Lamezia all’11º Trofeo di Nuoto di Riccione

0 di Jessica Mastroianni

È stato l’”11° Trofeo di Nuoto di Riccione” ad aprire la nuova stagione natatoria della Arvalia Lamezia. La kermesse ha visto, tra sabato 22 e domenica 23 ottobre, 1500 sportivi provenienti da ogni parte d’Italia tornare nella vasca da 25 metri della polisportiva comunale di Riccione per tentare di conquistare il podio.

Con la grinta di sempre, hanno ripreso a gareggiare anche gli atleti della piscina comunale di Lamezia Terme, accompagnati in questa trasferta da mister Francesco Strangis e dal vice Niccolò De Giorgio.

«Siamo arrivati 13esimi su 47 società – ha spiegato mister Strangis – questo è per noi un grande risultato perché la manifestazione era molto competitiva. La qualità era molto alta, c’erano atleti della Nazionale e molte società blasonate. Mi ritengo davvero soddisfatto di questo inizio, ma c’è ancora tanto da lavorare».

Particolarmente di rilievo sono stati i risultati di 6 agonisti, tra cui quelli di Gianluca Pittelli che ha conseguito il tempo per gli Italiani, riconfermando il suo migliore nei 100 rana:

Martina Maglia – 1° posto nei 50 DORSO RAGAZZI 2 (00’30″95), 1° posto nei 100 DORSO RAGAZZI (01’06″86) e 3° posto nei 200 DORSO RAGAZZI (02’26″39);

Gianluca Pittelli – 2° posto nei Finale 100 RANA RAGAZZI (01’05″90), 2° posto nei 50 RANA RAGAZZI (00’30″47), 2° posto nei 200 MISTI RAGAZZI (02’15″58);

Leonardo Calì – 2° posto nei Finale 100 RANA RAGAZZI 14 (01’15″90), 3° posto nei 50 RANA RAGAZZI 14 (00’35″09);

Aurora Furci – 2° posto nei 200 MISTI CADETTI (02’26″06);

Gabriele Mascaro – 2° posto nei 200 DORSO RAGAZZI (02’15″37);

Leonardo Grasso – 3° posto nei 200 DORSO JUNIORES (02’09″90)

Centrata la finale ma ai piedi del podio per Gabriele Muggeri, Angelo Talarico, Giorgio De Pace, Antonino Richichi e Domenico Piero Strangis.

Ma davvero positive sono state anche le prestazioni degli altri protagonisti della kermesse:

Mariafrancesca Cimino, Alessia Nosdeo, Benedetta Gaetano, Francesco Gallo, Giuseppe Giosuè Antonio Richichi, Giulio Torcasio, Alessia Nosdeo, Angelo Ventura, Giulia Rocca, Riccardo Garritano, Cristina Francesca Anna Galati e Demis Francesco Lico.

«Come diceva sempre mister Massimo Borracci, “chi semina bene, raccoglie dappertutto”», ha ricordato l’allenatore dell’Arvalia, con occhio già rivolto alle prossime prove da affrontare.